La Soundreef Mens Sana chiude in bellezza: battuta Roma

SOUNDREEF MENS SANA – UNICUSANO ROMA 106-103 (25-14, 50-42, 74-73)

SOUNDREEF MENS SANA: Masciarelli 3, Harrell 33, Mascolo 8, Neri ne, Vildera 15, Saccaggi 6, Flamini 6, Pichi, Myers 20, Tavernari 15. All. Griccioli

UNICUSANO ROMA: Brown 23, Raffa 27, Piccolo ne, Lentini ne, Maresca 10, Chessa 11, Sandri 11, Baldasso 12, Landi 5, Vedovato 4. All. Corbani

Chiude in bellezza la stagione la Mens Sana nella sua prima gara targata Soundreef, battendo la Unicusano roma per 106-103.

Partono forte i biancoverdi grazie ad un Tavernari scatenato in avvio (7 punti), una bomba di Harrell e due di Myers: dopo 4’, punteggio sul 12-6 e coach Corbani costretto al time out. Harrell in slalom e Myers in schiacciata allungano per il +10 biancoverde. Sono solo i punti di Brown (10 in 10’) a tenere in partita Roma, ma dopo 8’ il tabellone segna ancora 21-12. Col canestro di Mascolo allo scadere, il primo quarto si chiude 25-14 per i padroni di casa.

Due liberi di Vildera inaugurano la seconda frazione. Poi il break di 8-0 per Roma firmato Raffa e Brown accorcia il punteggio (28-22).  Col canestro e fallo subito da Myers, biancoverdi sul 38-30 al 16’. Maresca per Roma è ispirato con 7 punti, ma due canestri consecutivi di Tavernari ridanno ancora il + 10 alla Soundreef. È il momento di Chessa per gli ospiti, con un bel canestro da tre e uno in acrobazia da sotto canestro. Ma Mascolo e Myers marcano il contro break. A metà partita, Mens Sana avanti 50-42.

Primi tre punti del terzo quarto per Flamini, cui replica Brown con quattro consecutivi. Sandri schiaccia il -4 al 22’, ma Masciarelli spara la bomba per i padroni di casa. Vedovato e Raffa riportano il match in perfetta parità al 24’ (58-58). Roma mette la testa avanti per la prima volta con Raffa in penetrazione. Botta e risposta per ben due volte tra Brown per l’Unicusano e Harrell per la Soundreef. Il gioco da tre punti di Saccaggi regala il 66-64 ai padroni di casa al 26’, ma Chessa mette a segno una bomba. Flamini, Tavernari e Vildera per il + 5 Mens Sana (72-67 al 29’). Harrell con due tiri liberi allunga ancora, ma un contro break di Roma (bombe di Raffa e Landi) chiude il terzo quarto sul 74-73 per i biancoverdi.

Bomba di Maresca per il +2 Roma nell’ultimo quarto. Vildera pareggia subito il match e Mascolo -prima in schiacciata, poi in jump dalla media – firma il controsorpasso (80-76 al 32’). Al canestro di Tavernari replica Chessa dalla lunga distanza. Saccaggi con un altro gioco da tre punti (canestro e fallo in penetrazione) per il + 6 Soundreef. Raffa accorcia dalla media, ma Myers schiaccia l’87-81 in contropiede. Dopo due liberi di Raffa, Harrell spara la bomba del +7 al 35’. Raffa finalizza un gioco da tre punti. Myers risponde da sotto. Baldasso è preciso ai tiri liberi e lo imita Vildera nell’azione successiva (94-88 al 37’). Ancora Vildera in semigancio segna il +8 biancoverde. Roulette dei tiri liberi che avvantaggia la Mens Sana, grazie alla precisione di Harrell per il 100-91. Vildera allunga quando manca un minuto dalla fine. Roma non molla, con la bomba di Baldasso e i liberi di Sandri (104-99). Standing ovation finale per Harrell, top scorer dell’incontro con 33 punti. Raffa e Sandri per Roma mettono paura nei secondi conclusivi. Ma Vildera sigla il 106-103 finale per i biancoverdi targati Soundreef, che portano a casa l’ultima partita casalinga dell’anno.