cena dello sport valdimontone

Soundreef Mens Sana: il report della Cena dello Sport nel Valdimontone

cena dello sport valdimontone

È dagli anni ’70 che la consuetudine della Società Castelmontorio vuole che poco prima dell’apertura dell’anno paliesco si tenga la cena dello Sport. Ieri sera nella bella Società dei Servi era stata fatta una selezione e assieme a circa centocinquanta contradaioli si sono seduti a banchetto le rappresentative della Soundreef Mens Sana Basket 1871, capitanata dall’a.d. Francesco Bertoletti, dal vicepresidente Luigi Cagnazzo, dal direttore sportivo Lorenzo Marruganti e dal coach Matteo Mecacci, insieme a quelle di Robur Siena, Emma Villas Volley e Cus Rugby. Al termine della cena costellata di selfie e strette di mano – osservato speciale Marko Simonovic, la cui giovinezza e genuinità hanno facilitato l’approccio dei contradaioli – lo scambio di doni e i discorsi di saluto del Presidente di Società e del Priore della Contrada di Valdimontone.

Andrea Belleschi, il presidente, ha ricordato gli anni dorati dello sport senese, aggiungendo che gli attuali interpreti nel basket, nel calcio, nel volley e nel rugby, meritano solo l’incoraggiamento dei senesi per l’arduo compito che si sono presi di riportare nel mondo professionistico gli sport più seguiti. Dal mondo delle contrade a suo modo di vedere c’è l’imperativo di sostenere questi dirigenti e questi atleti, le cui gesta sul campo sono in linea con quei sentimenti di forte appartenenza alla città e al territorio che contraddistingue le stesse contrade. Siena ha il dovere di credere in loro e sostenerli, così come loro hanno il dovere di credere in Siena.

Simone Bari, il priore, ha sottolineato come lo sport sia parte fondamentale della vita di contrada perché grazie ad esso vengono amalgamate le tante generazioni. Lo sport è costituito da passione, regole e determinazione. A suo modo di vedere lo sport è insegnamento e lo si guarda con passione. Allo stesso modo contrada è passione e per questo non ritiene affatto offensivo che ci si riferisca alle massime squadre senesi definendole diciottesima contrada.

cena dello sport valdimontone

Al termine della cena, la serata si è prolungata con una visita prima alla Sala delle Vittorie e alla sede amministrativa del Valdimontone progettata dall’architetto Michelucci e poi al museo, sito nell’ex oratorio di San Leonardo, con il priore Bari nelle vesti di competente anfitrione.

“La visita a una contrada – ha detto l’a.d. di Soundreef Mens Sana Bertoletti – è per me sempre una cosa gradita. Ci troviamo di colpo immersi in una realtà che è della sola Siena e che ci rende parte di una vera e propria famiglia allargata in cui ogni rapporto diviene facile. Inoltre si scatena sempre la mia ammirazione per la capacità che hanno le contrade di valorizzare l’esposizione dei propri tesori artistici e darne una lettura attualizzante. Colgo l’occasione per salutare e ringraziare nuovamente il priore Bari, il presidente Belleschi, il delegato alle attività sportive Filippo Baroni, gli Indrizzi e tutti gli altri contradaioli che ci hanno offerto questa piacevole serata”.